mercoledì 8 maggio 2013

plumcake allo yogurt ananas e cocco - sì, ci sono ancora




Supponendo che qualcuno abbia notato la mia assenza: sono stata in vacanza.
Beh, quattro giorni.
Lo so, manco dal blog da un pochino di più... che dire?
Qualche giornata più stancante del solito a lavoro, poi proprio sull'arrivo della primavera e delle prime cene in giardino, un raffreddore mostruoso che mi ha lasciato afona due giorni e completamente priva di olfatto e gusto per una settimana. Affogata nel muco insomma, e scusate se l'immagine non fa proprio venire fame.
Non fa neanche venire voglia di cucinare, se è per quello.

Ma nel frattempo, mi ero fatta mandare da mia mamma la ricetta del burrosissimo plum cake che preparava quando ero piccola, in un'epoca in cui usare uno sbotto di burro per un dolce non suscitava lo sgomento di chiunque abbia un briciolo di cultura nel campo della nutrizione.




E finalmente ieri notte, di ritorno da un drink con amici e approfittando della temporanea assenza di Fidanzato, si è risvegliata in me un minimo di voglia di pasticciare. E di fare un po' di calcoli matematici, cercando (sono un prodotto dei miei tempi anche io, in fondo...) di ridurre la burrosissimità del dolce e di darle, come dire, un twist (oh God, come mi faccio ridere da sola con questi anglismi... l'ho già detto?) estivo.

(un'altra sostituzione rispetto alla ricetta originale è che ho usato 3 uova intere al posto di 2 uova e 2 tuorli prescritti da mia mamma, dato che alle 2 di notte non avevo voglia di mettermi a fare anche le meringhe o i minibounty con gli albumi avanzati)



Ingredienti

150 g zucchero
100 g burro (erano 150 nella ricetta originale, senza yogurt O.O)
3 uova intere
100 g yogurt cremoso all'ananas
70 g farina autolievitante (o, in alternativa, 70 g farina normale e 1 cucchiaino di lievito)
35 g farina di cocco
160 g ananas disidratato a dadini
 

Preparazione

La ricetta di mia mamma prevedeva come primo step la montatura delle uova insieme al burro con le fruste elettriche. Pensando al coinquilino che dormiva, e al fatto che le fruste erano nascoste sull'ultimo ripiano in alto dietro una pila di teglie, ho pensato di lasciare perdere, e ho agito così: ho sciolto il burro in un pentolino, mentre riunivo e mischiavo tutti gli ingredienti secchi (tranne i dadini) in una terrina. Poi ho velocemente aggiunto le uova, il burro e lo yogurt e ho mescolato con le fruste a mano fino a ottenere un composto fluido e liscio ( non ci è voluto molto dato che gli ingredienti umidi erano quasi di più di quelli secchi). Al che ho aggiunto i dadini di ananas, ho trasferito in una teglia da plum cake imburrata, e ho messo in forno a 180° per tre quarti d'ora.



Sono andata a letto tardi, ma la colazione per stamattina era pronta... e anche la certezza che finalmente avrei postato di nuovo sul mio piccolo blog zucchino :)

E forse la cosa un po' mi è mancata, considerato quanto ho scritto - troppo lungo?!

9 commenti:

  1. Assolutamente no! ...non è troppo lungo il tuo post e ti leggo con piacere!
    Buono buono il cake! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara... limiterò l'autocensura allora! :)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Per me è una di quelle accoppiate infallibili, tipo fragole e panna!

      Elimina
  3. Grazie per essere passata dal mio blog!
    Come vedi sono passato anche io da qua. Dai tuoi post si percepisce che sei molto simpatica, quindi, bhe ti sei guadagnata anche tu un fan (si, stavolta un blogger maschio) :)
    A presto! Leo

    RispondiElimina
  4. Ciao, ma quanto mi piacciono i plumcake e il tuo ha un'otttima combinazione ananas-cocco che mi piace molto!!!

    RispondiElimina
  5. Che bell'idea....è davvero molto invitante :))
    mi unisco ai tuoi lettori...se ti va passa da me!!!!
    a presto :))

    RispondiElimina

...proprio niente da dire?!