domenica 1 settembre 2013

ancora sul cous cous... e trota al cartoccio con burro al limone



E' finito agosto. Un mese di stress ingente a lavoro, tra colleghi in vacanza e orde della peggior specie di vacanzieri (chi lavora nella ricezione turistica capirà). E' arrivato settembre, il frizzante mese dei nuovi inizi che ho sempre amato tantissimo e che stimola anche una bradipa come me a individuare nuovi obiettivi. Ma soprattutto sono terminati i lavori di imbiancatura della mia cucina, di cui posso gradualmente riprendere possesso!

Ho voluto dunque inaugurare questo nuovo corso di cose:
1) continuando testardamente a mettere il cous cous in una ricetta che probabilmente avrebbe visto meglio il burgul (dovevo finire il pacchetto);
2)scomodando due elementi che non uso quasi mai, ovvero il pesce che in quanto essere ex vivente consumo con estrema limitazione (ma anche grande piacere), e il microonde che in quanto oggetto di dubbio impatto sulla salute accendo con ancor più scarsa frequenza;
3)abbondando con il burro anche se ciò, come già confessato altrove, fa inorridire i miei amici italiani. L'idea di una salsa di burro e limone fatta in casa mi è venuta quando con sgomento ho visto al supermercato un "preparato" in polvere per realizzarla mentre compravo il pesce, e mi è parso quasi immorale.



Ingredienti per 3 persone

Per il cous cous di contorno
1 tazza di cous cous
1 cipolla rossa
1 zucchina
olio d'oliva
sale
prezzemolo fresco
1/2 limone

Per la trota
3 filetti di trota (o salmone)
spicchi d'aglio
succo di limone
1 cucchiaino di olio d'oliva
prezzemolo fresco

Per il burro al limone
2 cucchiai di burro
1 cucchiaino di prezzemolo
1/2 limone
1 spicchio d'aglio
pepe
1 pizzico abbondante di sale

Preparazione

Per il cous cous alle verdure, la dinamica è più o meno quella descritta nel post precedente ovvero qui . L'unica differenza è che ho fatto rosolare la cipolla e la zucchina tagliata a rotelle in davvero pochissimo olio, aggiungendo un po'di succo di limone via via che le verdure rischiavano di seccare troppo, e ho evitato la noce di burro nel cous cous visto che il burro abbondava altrove.

Nel frattempo, ho incartato i filetti uno per uno nell'alluminio, dopo averli massaggiati da entrambi i lati con l'aglio e strofinati con olio sale limone e alcune foglie di prezzemolo, e li ho cotti in forno (nel forno normale) a 180° per circa 20 minuti.

Il microonde è stato utilizzato per ammorbidire il burro (tempo: 20 secondi, non uno di più) in modo che fosse cremoso ma non liquido, perfetto per incorporare l'aglio a pezzettini, il prezzemolo, il sale e il pepe. E' un trucchetto che ho imparato da una amica nordica che prepara così il burro all'aglio per il garlic bread. Ho sbattuto il composto per alcuni minuti, incorporando piano piano il succo di limone. Ne è derivata una cremina la cui burrosità era smorzata parecchio dal limone e dal "pizzico abbondante" di sale e pepe.

Al momento di aprire i cartocci ho scucchiaiato il cous cous alle verdure sul pesce, e li ho lasciati insieme a familiarizzare per alcuni minuti prima di servire, con un cucchiaino di salsa al burro per filetto.




Per chi se lo stesse chiedendo, la cremina al burro è quel fiocchetto a destra di fianco al pesce... non era molto fotogenica da sola, soprattutto in una cucina ancora in piena devastazione.

E voi che rapporto avete con il burro? Timore, delizia, pregiudizio, odio?
In ogni caso questo improbabile mix nato da una combinazione quasi casuale ha avuto un successo insperato!


12 commenti:

  1. Ottimo il burro al limone per il pesce.
    E lascia stare l'orrendo preparato. Diciamo NO alle bustine :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente! Lieta di trovare un compagno di battaglia!

      Elimina
  2. Io al burro tendenzialmente dico no... ma per questo piattino potrei quasi quasi fare uno strappo, troppo invitante ;-)

    RispondiElimina
  3. Particolarissima!!! poi il cus cus con il pesce sta benissimo :-) quanto al burro e limone non inorridisco, mi piace molto, almeno quello preparato con la buccia, questo tuo è da provare, complimenti, a presto ...

    RispondiElimina
  4. Viva settembre, è un mese bellissimo!
    Beh, comunque senti, a me questo burro al limone intriga tantissimo e mi sa che te lo rubo! bellissimo piatto cara!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  5. Anche a me piace tantissimo settembre! L'aria frizzantina, le prime foglie che iniziano a cadere, le ricette autunnali..
    L'inizio di nuovi propositi e organizzazioni! (che nessuno rispetta alla fine -.-)...Mi piace tantissimo anche il tuo cous cous ben lavorato e ben riuscito. Il cous cous al pesce è una meraviglia!! Ti faccio i miei complimenti e mi unisco subito ai tuoi lettori. Mi permetto anche di invitarti da me per scambiare quattro chiacchere,a presto :)
    http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già per il fatto che la tua immagine profilo è un mini panda sento che curiosare nel tuo blog mi darà grandi soddisfazioni! grazie di essere passata, ti seguo anche io!

      Elimina
  6. Ciao, passa da me a ritirare un premio!
    http://ilrisottoperfetto.blogspot.it/2013/09/il-premio-dell-amicizia-blogger.html

    Baci!
    Letizia

    RispondiElimina
  7. Ma che ricetta interessante! Adoro il cous cous, mi piace il burro aromatizzato ed hai un modo di preparare le cose (e di descriverle) che mi appassiona. Sono ben lieto di essermi unito tra i tuoi lettori! A presto

    RispondiElimina
  8. ha un aspetto invitante!!
    grazie per la condivisione

    RispondiElimina
  9. burro al limone??? idea geniale: copiata!
    grazie!

    RispondiElimina
  10. nooo il nome maremma zucchina mi fa morire :-) nuova lettrice passa anche da me se ti va

    RispondiElimina

...proprio niente da dire?!